Anticipo per acquisto immobile estero
Registrati

Anticipo per acquisto immobile estero

Google

Quesito 

Spett.le Studiosavia, a natale del 2010 mi sono recato in Brasile in vacanza. Sono entrato in contatto con una società immobiliare locale che aveva un progetto per costruire dei bilocali. Ho versato tramite bonifico bancario su estero un aticipo pari a 35,000 euro con causale acquisto immobile a gennaio 2011 per prenotare un bilocale. La costruzione è iniziata nel 2012 e terminerà probabilmente a inizio 2013 (rogito previsto luglio 2013). Quando sono andato al CAF per compilare il 730 non hanno saputo rispondermi se dovevo compilare il modello unico e/o il riquadro RW. Vi chiedo gentilemente di indicarmi se devo compilare il modello unico e nel caso la risposta sia positiva, in quale riquadro devo indicare il versamento verso estero e con quale codice di causale E' previsto il pagamento di qualche imposta? (per esempio la famosa IVIE anche se ho solo versato un anticipo per una costruzione il cui rogito avverrà nel 2013).

 

Buongiorno Sig. .......,

Il suo quesito si riferisce ad una materia piuttosto nebulosa per cui quella che segue è una mia personale interpretazione.

Nel caso del versamento di acconti per l’acquisto di immobili all’estero parte della dottrina si è espressa in un obbligo di comunicazione trattandosi di crediti oggetto di monitoraggio.

Nonostante questo le istruzioni alla compilazione del quadro RW recitano:
"Con riferimento ai trasferimenti si ricorda che:
- non devono essere indicati gli acconti versati per acquisti o investimenti non ancora concretizzati nel periodo d’imposta;
- devono essere segnalati anche i trasferimenti a proprio beneficio effettuati da altri soggetti;
- non deve essere dichiarato l’incremento degli investimenti esteri per effetto della corresponsione dei relativi frutti degli investimenti (interessi,dividendi, canoni di locazione di un immobile sito all’estero)."

Per quanto riguarda le imposte sicuramente l'IVIE non è dovuta sino a che l'immobile non sarà di sua proprietà e quindi sino al rogito.

Occorrerebbe ancora valutare se non sia dovuta l'imposta sulle attività finanziarie (quadro RM del modello Unico).
Ritengo, anche se non vi siano chiarimenti da parte dell'Agenzia delle Entrate, che un anticipo costituisca un credito e non un'attività finanziaria per cui non credo debba scontare l'imposta sulle attività finanziarie.
Questa costituisce una personale interpretazione della norma.
Occorrerebbe in ogni caso valutare la documentazione per verificare l'esatta impostazione della questione.

Se volete approfondire l'argomento potete chiedere un parere gratuito al nostro studio

parere

Cognome Nome / Denominazione*:
Email*:
Telefono*:
Città*:
Inserisci il quesito*:
Ho letto ed accetto le Condizioni sul Trattamento dei Dati Riservati del Sito
CAPTCHA Image

Per favore, digita le cifre/lettere che vedi nel box: